chi siamo
 
 
Partner scientifici & comitati

L'Herculaneum Conservation Project non è un entità legale, ma un progetto costruito in base a una serie di accordi che uniscono tre enti in un'iniziativa multilaterale pubblico-privata con scopi condivisi. Tali enti lavorano insieme con una formula di partenariato la cui sinergia produce esiti superiori a quelli derivanti dalla semplice somma dei contributi individuali di ciascun partner. Il progetto è nato dalla volontà del Packard Humanities Institute di creare le condizioni per una radicale inversione di marcia nella storia recente di questo sito, e dall'accordo che di conseguenza è stato sottoscritto dal suo presidente David W. Packard prima con la Soprintendenza Archeologica di Pompei (da marzo 2008,Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei) ed in seguito coinvolgendo anche la British School at Rome.

Lo sviluppo generale del progetto è diretto dal Comitato Scientifico HCP, che verifica costantemente la rispondenza delle strategie adottate agli obiettivi da perseguire, ed è attualmente è costituito da:

Stefano De Caro, Direzione Generale per i Beni Archeologici
Herman Geertman, Università di Leiden
Richard Hodges, Packard Humanities Institute
Valerie Magar, ICCROM
David W. Packard, Packard Humanities Institute
Soprintendente archeologo, Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei
Christopher Smith, British School at Rome
Nicholas Stanley-Price, Consigliere sulla conservazione del patrimonio culturale
Andrew Wallace-Hadrill, Herculaneum Conservation Project e Sidney Sussex College, Università di Cambridge
Paul Zanker, Scuola Normale Superiore di Pisa
Fausto Zevi, Università degli Studi di Roma 'La Sapienza'

Il Comitato Esecutivo HCP è responsabile per la programmazione annuale, ed attualmente è costituito da:

Per il Packard Humanities Institute:
  • David W. Packard, Presidente del Packard Humanities Institute
  • Richard Hodges, Consigliere del Packard Humanities Institute
Per la Soprintendenza:
  • Mariarosaria Salvatore, Soprintendente Archeologo pro tempore di Napoli e Pompei
  • Stefano De Caro Direttore Generale pro tempore per le Antichità
Per la British School at Rome:
  • Christopher J. Smith, Direttore pro tempore della British School at Rome
  • Andrew Wallace-Hadrill, Direttore pro tempore dell'Herculaneum Conservation Project